Attività odontoiatrica durante la attuale fase emergenziale

Care/i Colleghe/i,

la presente per chiarire che, in relazione alle disposizioni previste dal nuovo DPCM, che ha definito la nostra Regione “zona rossa”, fino ad oggi non esiste alcuna limitazione per lo svolgimento dell’attività odontoiatrica, salvo non vengano emanate specifiche restrizioni locali per le attività sanitarie private.

Come ribadito pubblicamente anche dal Presidente Nazionale della CAO, Dott. Raffaele Iandolo, “gli odontoiatri italiani devono continuare a garantire la salute dei cittadini”, sempre naturalmente attenendosi scrupolosamente ai protocolli indicati a suo tempo dal Ministero della Salute durante tutta la fase emergenziale che hanno permesso di definire i nostri studi odontoiatrici come luoghi sicuri.

Augurando a tutti voi un normale e regolare prosieguo dell’attività e rimanendo a disposizione per ulteriori chiarimenti vi porgo i più cordiali saluti.

IL PRESIDENTE CAO
Dott. Domenico Camassa